Vivere in aperta città

Vivere in aperta città – olio su tela, 50 x 65 cm
Negli ultimi vent’anni le operazioni immobiliari che intervengono nelle aree cosiddette periferiche della città in
cui vivo hanno sempre dei nomi accattivanti, corredati da slogan che vorrebbero essere rassicuranti.
Una di queste, forse la peggiore, riportava proprio la frase “Vivere in aperta città”.
Probabilmente alcune cose non possono più essere chiamate con il proprio nome, altrimenti non mi capacito
come mai ora gli zoo vengano comunemente denominati bioparchi.

Lascia un commento