“Un’accumulazione di cardellini con un vincolo (semplice)”

120 x 120 cm, olio su tela, 2009

Il cardellino è stato riprodotto pittoricamente innumerevoli volte in tutti i secoli da tantissimi artisti. Esistono degli studi approfonditi di storici dell’arte (Giuseppe Pontremoli, Andrea Rosso)* che ne esaminano il significato iconologico. Si desume, per sintetizzare il vasto argomento, che il cardellino
rappresenti l’anima per i pittori italiani e la libido per i fiamminghi. Con vincolo semplice si rimanda alla terminologia della statica delle strutture in cui si definisce in tal modo un vincolo che “lascia al corpo due libertà di movimento“.

Lascia un commento